Il 2017 di SPE...

Dodici desideri di bellezza

Desiderio di potenza. L’epoca della tecnica e il nuovo uomo digitale.

Desiderio di possesso. Alla conquista del mondo: che cos’è la Globalizzazione?

Desiderio di sicurezza. “Io non ho paura!” Migranti e migrazioni nell’economia e nella società.

Desiderio di consumare. La febbre della Terra e i limiti dello sviluppo.

Desiderio di conoscere. Le onde gravitazionali e altre storie…

Desiderio di creare. “Io robot”: i robot sono arrivati tra noi.

Desiderio di fare. Davide contro Golia: distretti – territorio – reti.

Desiderio di piacere agli altri. Con gli occhi dello straniero:  l’Italia è veramente diversa?

Desiderio di lasciare traccia. “Aspetta che faccio una foto!” Viaggio nel paesaggio italiano.

Desiderio di appartenenza. Il nostro valore aggiunto. Italia patria delle mille capitali e  delle mille comunità.

Desiderio di non mollare. IOT (internet delle cose), Manifattura 4.0, artigiani digitali…mostri all’angolo della strada o straordinarie opportunità di crescita?

Il Desiderio come vocazione. Desiderio di eccellere, di mettermi alla prova, di conoscermi e affrontare l’altro e  l’ignoto. Desiderio di fare ciò per cui sono nato, e che mi fa sentire vivo quando lo faccio. 

bambino che pensa2Che sia questo il sentimento che muove la vocazione di tanti Imprenditori Artigiani? È questo il cuore dell’Italia? 

 

 

Leggi tutto

Camminata nei ricordi della Grande Guerra

Venerdì 8 luglio, ore 9.30, da Tonezza del Cimone faremo una camminata nei ricordi della Grande Guerra.

Nel centenario della “Strafexpedition” 1916-2016

Il culmine dei tragici eventi della Grande Guerra sull’altopiano dei Sette Comuni è stato raggiunto nell’anno 1916. Anno della spedizione punitiva da parte dell’esercito austro-ungarico che per alcuni mesi ha concentrato sui nostri monti tutte le sue forze per sfondare il fronte italiano schierato dall’Adamello all’Adriatico (…). Molti osservatori hanno notato come quello che è avvenuto sull’Altopiano in quell’anno deve essere conosciuto e ricordato perché “senza una presenza parlante della propria memoria, quei luoghi non possono vivere e mantenere un’identità”. Memoria non tanto commemorativa e celebrativa, ma memoria che “deve essere oggi presentata come serbatoio di senso e di orientamento” (M. Passarin e P. Pozzato).

soldati

qui la locandina  

Le banche... e il credito

Martedì 17 maggio ore 18.00, Sala Fraglie del Centro Congressi di Confartigianato Vicenza:

incontreremo un esperto per parlare di banche e credito, il dott. Luciano Sassetto, Direttore di Artigianfidi Vicenza.

banche

Argomenti della serata:

L’azione e l’impatto della vigilanza bancaria nell’Unione europea e negli stati nazionali.

Come migliorare i rapporti tra banca e impresa.

Come evolvono i modelli industriali e operativi delle banche.

Per partecipare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0444.168326

Dai fasti alla decadenza...

Venerdì 13 maggio ore 17.00:
 
vicenza piazza dei signori

Dopo la scorsa lezione “Storia dell’economia. Nulla è caso: chi siamo e perché la nostra è la terra delle mille Imprese”, continuiamo il discorso incominciato con il prof. Edoardo Demo e approfondiamo:
 
"Le cause e le vicende che hanno portato l'economia e la società vicentina e veneta dai fasti rinascimentali del XVI secolo alla decadenza della dominazione austroungarica".