spe header 2017

Presentazione corso anno 2017

Corso  2017
La bellezza desiderata.

Le risorse dell’impresa artigiana per la competizione sui mercati globali: desiderio del bello, innovazione tecnologica e identità territoriale.

Una Scuola di Alta Formazione in partnership con L’Università degli Studi di Padova che diventa strumento finalizzato ad un progetto condiviso.
Un progetto di riposizionamento strategico per le imprese e per il territorio. La scoperta della bellezza e dell’eccellenza che si cela nelle imprese e nel territorio.
Un progetto inedito che mira a fornire nuove armi e più potenti strumenti per competere nel mercato globale del mondo 2.0.
Un percorso originale e inconsueto di conoscenze e di competenze per valorizzare le imprese e le loro eccellenze.
Un progetto per creare un ponte tra mercato e prodotto attraverso il racconto dell’impresa, del suo patrimonio umano e del suo territorio.
Un fare che diventa sapere che a sua volta apre a nuove opportunità.
Dodici lezioni per ogni anno finalizzate alla realizzazione di un project work al secondo anno.

 
Materie e temi affrontati:
Desiderio di potenza
L'epoca della tecnica e il nuovo uomo digitale.

Desiderio di possedere
Alla conquista del mondo: che cos'è la Globalizzazione.

Desiderio di sicurezza
"Io non ho paura!" Migranti e migrazioni nell'economia e nella società..

Desiderio di consumare
La febbre della Terra e i limiti dello sviluppo.

Desiderio di conoscere
Le onde gravitazionali e altre storie....

Desiderio di creare
"Io Robot": i robot sono arrivati tra noi..

Desiderio di piacere agli altri
Con gli occhi dello straniero: l'Italia è veramente diversa?.

Desiderio di appartenenza
Il nostro valore aggiunto. L'Italia patria delle mille capitali e delle mille comunità.

Desiderio di rilanciare
IOT (Internet delle cose), Manifattura 4.0, artigiani digitali... mostri all'angolo della strada o straordinarie opportunità di crescita?

Desiderio di fare
Davide contro Golia: distretti - territorio - reti.

Desiderio di lasciare traccia
"Aspetta che faccio una foto!" Viaggio nel paesaggio italiano.

Desiderio come vocazione
Desiderio di eccellere, di mettersi alla prova, di conoscermi e affrontare l'altro e l'ignoto. Desiderio di fare ciò per cui sono nato, e che mi fa sentire vivo quando lo faccio. Desiderio di riuscire, di lasciare dopo di me qualcosa che resti... Che sia questo il sentimento che muove la vocazione di tanti imprenditori artigiani? E' questo il cuore dell'Italia?

StampaEmail